menu

DIGITAL MAGICS INSIEME A CROWDFUNDME E WEBSIM PER TASKHUNTERS: LA RACCOLTA DI EQUITY CROWDFUNDING DELLA STARTUP HA RAGGIUNTO L’OVERFUNDING NEI PRIMI DIECI GIORNI DI CAMPAGNA

Versione PDF [SCARICA]

DIGITAL MAGICS INSIEME A CROWDFUNDME E WEBSIM PER TASKHUNTERS: LA RACCOLTA DI EQUITY CROWDFUNDING DELLA STARTUP  HA RAGGIUNTO L’OVERFUNDING NEI PRIMI DIECI GIORNI DI CAMPAGNA

Milano, 24.05.2017 – Digital Magics, insieme a CrowdFundMe, continua ad affiancare la crescita di Taskhunters, startup innovativa del business incubator quotato su AIM Italia di Borsa Italiana, con la prima raccolta di equity crowfunding. Taskhunters è l’app (per iOS e Android e presto sito web) che permette agli studenti universitari di svolgere lavori temporanei per privati e aziende.

Un progetto segnato dal successo, che nei primi dieci giorni di campagna (e con un mese e mezzo di anticipo rispetto alla scadenza) ha già raggiunto l’overfunding, superando il primo traguardo della raccolta fondi (che proseguirà fino a inizio luglio 2017), pari a 80mila euro. Cifra che sarà impiegata per implementare la tecnologia, espandere il servizio da Milano ad altre località italiane ed europee.

“Siamo molto soddisfatti dell’avvio della campagna della nostra partecipata Taskhunters – dichiara Marco Gay, vicepresidente esecutivo di Digital Magics – che in pochi giorni ha superato l’obiettivo fissato e siamo fiduciosi che possa concludersi con ottimi risultati. Le piattaforme di equity crowdfunding come CrowdFundMe rappresentano per noi di Digital Magics uno strumento molto efficace e interessante per favorire il finanziamento dell’ecosistema delle startup e PMI innovative digitali”.

“Taskhunters rappresenta per gli studenti una delle migliori opportunità per fare i primi passi nel mondo del lavoro, già durante il percorso scolastico spiega Lorenzo Teodori, amministratore delegato e fondatore di Taskhunters al tempo stesso, la nostra startup è nata per aiutare le aziende temporaneamente sotto organico, o gli imprenditori e i professionisti a esternalizzare tutte quelle attività che possono essere svolte da studenti, come ricerche, traduzioni, revisione di contenuti o test di software. La campagna di crowdfunding è una prova fondamentale per saggiare l’interesse dell’opinione pubblica verso il nostro servizio”.

CrowdFundMe, tra le prime piattaforme italiane di equity crowdfunding, ha raccolto nei primi cinque mesi del 2017 oltre un milione di euro (1,250), raggiungendo un volume complessivo di 1,830 milioni, per 10 startup finanziate e 980 investimenti, pari al 42% di chi investe in equity crowdfunding in Italia. E soltanto nel mese di maggio 2017 (in cui ha raccolto 430mila euro, cifra vicina all’intero ammontare del 2016: 525mila euro) ha registrato l’overfunding di tre startup: Taskhunters, Borsinorifiuti e Paladin.

Risultati ottimi dovuti alla buona comunicazione dei progetti e a un  sito facile e veloce da utilizzare – afferma Tommaso Baldissera Pacchetti, amministratore delegato e fondatore, nel 2015, di CrowdFundMe – l’equity crowdfunding è sempre più apprezzato nel mondo dell’economia, dove è considerato, a tutti gli effetti, un nuovo strumento finanziario per diversificare il proprio portafoglio e cogliere nuove opportunità d’investimento, CrowdFundMe punta ora a diventare la prima piattaforma italiana in questo settore, posizionandosi in una fascia di investimenti non presidiata dal nostro mercato: quella a metà tra i pre seed (tipici della fase sperimentale di un prodotto, da 30 a 40mila euro) e  i Round A  (dopo l’avvio dell’attività produttiva, da 750mila euro in su)”.

Uno dei principali punti di forza di CrowdFundMe è la partnership con Websim – la divisione di Intermonte SIM specializzata nella produzione di analisi e informazioni su società quotate in Italia e all’estero – che collabora con la piattaforma per aumentare la conoscenza degli investimenti alternativi presso gli investitori retail che operano online. Intermonte stima che la platea dei potenziali investitori privati coinvolgibili nell’equity crowdfunding sia di almeno 1 milione di persone, tante quanto quelle che quotidianamente hanno accesso alle informazioni e alla ricerca di Websim.

Il 2017 è iniziato con il ‘botto’ per l’equity crowdfunding – spiega Fabrizio Barini, head business development di Intermonte SIM – e pensiamo che nei prossimi mesi questa tendenza si consoliderà. Abbiamo stimato che, attraverso il web, entro tre anni possano essere investiti fino a 100 milioni di euro in startup e PMI innovative. La collaborazione tra Intermonte e CrowdFundMe è nata circa un anno fa e i risultati sono molto positivi: nei primi tre mesi del 2017 – continua Barini – abbiamo collaborato attivamente in quattro operazioni tutte concluse con successo e con risultati oltre le aspettative, sia in termini di capitali raccolti che di investitori coinvolti”.

CrowdFundMe è uno dei primi portali italiani di equity crowdfunding, per numero di investitori, che sostiene le startup e PMI innovative, supportando sia l’investitore che l’imprenditore con tutti gli strumenti e le garanzie necessarie per favorire il buon esito dei progetti proposti. È stato fondato, nel 2015, da Tommaso Baldissera Pacchetti, imprenditore milanese di 29 anni, con lo scopo di aiutare giovani imprenditori nel reperire capitali, utili per sviluppare i propri progetti imprenditoriali. Nei primi cinque mesi del 2017 CrowdFundMe ha raccolto oltre un milione di euro (1,250), raggiungendo un volume complessivo di 1,830 milioni, per 10 startup finanziate e 980 investimenti, pari al 42% di chi investe in equity crowfunding in Italia.

L’equity crowdfunding è una forma di finanziamento destinata alle startup e a tutte le PMI, non più soltanto quelle innovative (da maggio 2017, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della manovra correttiva alla Legge di Stabilità che consente il ricorso all’equity crowdfunding anche alle piccole e medie imprese costituite come srl). La legge italiana consente l’esercizio dell’attività di gestione di portali esclusivamente a soggetti autorizzati dalla Consob e iscritti in un apposito registro. I gestori registrati possono esercitare l’equity crowdfunding soltanto in relazione ai titoli di capitale emessi da startup e PMI.

Digital Magics, quotata su AIM Italia (simbolo: DM), è un incubatore di progetti digitali che fornisce servizi di consulenza e accelerazione a startup e imprese, per facilitare lo sviluppo di nuovi business tecnologici. Grazie alla partnership con Talent Garden e Tamburi Investment Partners, guida la più importante piattaforma nazionale dell’innovazione per il DIGITAL MADE IN ITALY, offrendo alle imprese eccellenti servizi per la trasformazione digitale e l’“Open Innovation”, mentre alle startup innovative il supporto per creare progetti di successo, dall’ideazione fino all’IPO. I servizi di incubazione e di accelerazione di Digital Magics sono attivi nei campus di coworking TAG presenti in tutta Italia. Complementari ai servizi sono le attività di investimento, che hanno prodotto negli anni un portafoglio di oltre 70 partecipazioni in startup, scaleup e spinoff digitali con alti tassi di crescita. Le aziende accelerate sono affiancate dal Digital Magics LAB, un team di partner di grande esperienza imprenditoriale, e beneficiano sia dell’ampio network di investitori privati e istituzionali che le supportano attraverso i “club deal”, sia delle tante aziende partner che le supportano a livello industriale.

Integrae SIM agisce in qualità di Nomad e Specialist ai sensi del Regolamento Emittenti AIM Italia. Per la trasmissione e lo stoccaggio delle Informazioni Regolamentate, Digital Magics si avvale del sistema di diffusione eMarket SDIR e del meccanismo di stoccaggio eMarket STORAGE disponibile all’indirizzo www.emarketstorage.com gestiti da Spafid Connect S.p.A..

UFFICIO STAMPA CrowdFundMe

Francesca Romana Di Biagio

francesca.dibiagio@gmail.com

+39.338.3661535

UFFICIO STAMPA Digital Magics

Giorgio Bocchieri

giorgio.bocchieri@digitalmagics.com

02 52505202 – 334 6853078

INVESTOR RELATIONS Digital Magics – IR Top

Floriana Vitale

f.vitale@irtop.com

02 45473884

NOMAD Digital Magics – Integrae SIM

info@integraesim.it

02 87208720

UFFICIO STAMPA WEBSIM – INTERMONTE

Beatrice Cagnoni

BC Communication

beatrice.cagnoni@bc-communication.it

+39 335 5635111

Versione PDF [SCARICA]
WordPress Lightbox Plugin