menu

Danilo Iervolino

Consigliere

Danilo Iervolino, presidente dell’Università Telematica Pegaso

A trentotto anni è il più giovane europeo al vertice di un’università. Ma a lui piace precisare che Unipegaso, ateneo online con quasi 60 sedi in tutt’Italia, istituito nel 2006, l’aveva progettata già nel 2004, quando di anni ne aveva ventisei. L’idea gli venne dopo un lungo soggiorno in America, durante il quale ebbe modo di approfondire il modello della formazione telematica, delle piattaforme tecnologiche, della rete distributiva. Già quindici anni fa, infatti, negli Stati Uniti i modelli di formazione online stavano assumendo una rilevanza crescente. Tornato in Italia, mise a punto il progetto che poi avrebbe portato alla nascita dell’Università Telematica Pegaso, accreditata dal ministero nel 2006. Nemici da abbattere: l’immobilismo in tutte le sue forme e ogni forma di resistenza alla tecnologia, soprattutto se applicata al web. “Il sapere – dice – deve arrivare a tutti e la formazione online attraversa trasversalmente ogni tipo di barriera, di luogo e di tempo”. Oggi Pegaso è la prima università telematica in Italia, con 10 corsi di laurea, circa 60 sedi d’esame in tutt’Italia, oltre 200 corsi tra master e perfezionamenti, 30mila studenti.

Ideatore di un nuovo metodo di formazione basato sulla coniugazione tra apprendimento formale e informale, Danilo Iervolino, partendo dal principio etico e democratico del sapere come risorsa fondamentale per tutti e di tutti, è riuscito a plasmare la sua Pegaso facendone un ateneo capace di dialogare con tutte le principali forze produttive del Paese, di cui cura la formazione mediante master e corsi di aggiornamento.

Non solo: Iervolino sta facendo dell’innovazione e della formazione, una specie di mission a cui plasmare ogni sua azione imprenditoriale. Da qui l’idea del primo libro uscito un anno fa con Mondadori con il titolo “Now! Strategie per affrontare le nuove frontiere del web”, e del suo ultimo libro (ed. Giapeto, luglio 2016) “Just press start up – dall’idea all’impresa”, a metà tra un manuale operativo e un viaggio attraverso le storie di chi ce l’ha fatta.

Come presidente di università, ricopre diversi incarichi istituzionali: è nel comitato direttivo dell’Aprom, Associazione per il progresso del Mezzogiorno; è tra i soci fondatori di Certipass, l’unico ente erogatore dei programmi internazionali di certificazione delle competenze digitali Eipass, distribuite sul territorio comunitario; è consigliere di Svimez; è componente della giunta di Confindustria Campania.

È, inoltre, presidente di Unimercatorum, l’Università telematica delle Camere di Commercio, con cui ha realizzato la prima partnership pubblico-privato nell’ambito della formazione accademica, con l’obiettivo di trasformarla nella prima Start Up University italiana. La sua nuova sfida è, infatti, la “Start up academy-Lab46”, rivolta alle persone di talento selezionate col numero chiuso e integrata ad un incubatore delle imprese innovative.

WordPress Lightbox Plugin